Si consacra a Dio tra le Suore Passioniste di san Paolo della Croce col nome di Antonietta di san Michele Arcangelo.

Riceve incarichi di responsabilità all’interno della Congregazione: da maestra delle Novizie alla direzione della scuola, fino a quello di superiora provinciale, ma soprattutto svolge il suo apostolato tra i malati, i moribondi e i carcerati. Muore a causa di un tumore al cervello, che la rende cieca e paralizzata.

È stata dichiarata Venerabile nel 1992.

Da: www.passiochristi.org