venerdì 9 Dicembre 2022 16:27

Durante la Quaresima diciassette incontri promossi nelle parrocchie delle diocesi di Civitavecchia-Tarquinia e Porto-Santa Rufina

Il cammino sinodale continua con le assemblee parrocchiali: prenderà il via domani, 9 marzo, un percorso in diciassette tappe proposto dalle diocesi di Civitavecchia-Tarquinia e di Porto-Santa Rufina, unite «in persona episcopi» nel vescovo Gianrico Ruzza. 

«Effatà» è il tema dell’iniziativa che si svilupperà per tutto il tempo della Quaresima, con incontri aperti a tutti, dove ognuno avrà la possibilità di rispondere a due domande: «Come desideri che la Chiesa ti sia vicina e possa camminare accanto a te? Come vorresti partecipare in modo personale alla vita della Chiesa?».

«Gesù dice Effatà a un sordomuto e subito gli si aprirono gli orecchi, si sciolse il nodo della sua lingua e parlava correttamente» spiega il vescovo Gianrico Ruzza. «Con la scelta di questa parola aramaica che significa “apriti” vogliamo dire quanto sia necessario aprirsi agli altri, ascoltare le ragioni, le angosce e le speranze che ognuno porta nella mente e nel cuore. Negli incontri che toccheranno tutti i territori delle diocesi di Civitavecchia-Tarquinia e di Porto-Santa Rufina ci disponiamo in ascolto umile e reciproco per contribuire assieme alla costruzione di un mondo fraterno, caratterizzato da una cultura dell’inclusione, che sappia piegarsi davanti ai più poveri e di più sofferenti. Desidero con il cuore che tutti, credenti e no, possano offrirci il dono di un loro pensiero».

L’iniziativa si affianca a quella in corso, promossa dalle due diocesi, di una consultazione online a cui si può partecipare attraverso il seguente link: https://tinyurl.com/2p8ypfjp