Il vescovo Ruzza presenta l’assemblea diocesana del 17 settembre

La Storta in Roma, 8  settembre 2021
Memoria della Natività della Vergine Maria

Carissime sorelle e carissimi fratelli, 
anche quest’anno, all’inizio della vita pastorale delle nostre parrocchie ci troveremo al Centro Pastorale diocesano per vivere insieme il primo momento di vita comunitaria della Diocesi. Vi invito, pertanto, a partecipare all’ASSEMBLEA DIOCESANA, che avrà luogo venerdì 17 settembre alle ore 18.30.
Il titolo del nostro incontro è «Permesso, grazie, scusa»: crescere nell’amore. Infatti, il tema dell’Assemblea, da cui prende avvio il cammino pastorale delle comunità e delle associazioni, è legato ai nostri legami affettivi e alla gioia dell’Amore, secondo le indicazioni dell’Esortazione apostolica Amoris Laetitia di Papa Francesco. Nell’assemblea, dopo un momento di preghiera (nel quale darò il mandato agli operatori di pastorale battesimale), terrò una brevissima introduzione. Seguirà una relazione da parte di Mons. Carlo ROCCHETTA, fondatore della Casa della Tenerezza di Perugia, che ci parlerà insieme ad una coppia della sua comunità. Ci sarà, poi, uno spazio per lavorare in sette laboratori tematici il cui argomento vi allego. All’incontro dell’Assemblea faranno seguito gli incontri nelle cinque vicarie che si terranno venerdì 24 settembre, secondo le indicazioni che vi giungeranno dai vostri parroci. In quelle sedi avremo l’occasione di approfondire gli stimoli ricevuti nell’Assemblea diocesana e di “incarnarli” nelle realtà del nostro territorio.
In considerazione delle norme circa il distanziamento e le regole prudenziali dettate dall’emergenza sanitaria del Covid-19, avremo un numero limitato di posti negli spazi del Centro Pastorale che occuperemo per l’assemblea: vi chiedo che ogni comunità, associazione o movimento possa inviare una rappresentanza qualificata e significativa (i parroci ed i responsabili delle associazioni sono già al corrente del numero che è possibile inviare). Alle parrocchie chiedo che la rappresentanza che inviano sia composta secondo i vari ministeri (cioè, che siano presenti oltre ai sacerdoti alcuni catechisti, alcuni educatori, alcuni operatori della carità…). Occorre tenere presente che i partecipanti dovranno esibire all’ingresso la CERTIFICAZIONE VERDE COVID-19 (cosiddetto green-pass) come previsto dalle norme emanate dal Governo e ribadite anche dalla Conferenza Episcopale Italiana per gli incontri ecclesiali (ad eccezioni delle celebrazioni liturgiche).
Iniziamo così un cammino forte, che confluirà nella celebrazione dell’Incontro Mondiale delle Famiglie (Roma, giugno 2022), che – per volere di Papa Francesco – verrà celebrato sia a Roma che nelle singole Diocesi.

Vi benedico con affetto

+ don Gianrico Ruzza, Amministratore Apostolico

da: www.diocesiportosantarufina.it

Categorie: EVENTO