Il 13 giugno Mons. Vescovo ha nominato Suor Rosangela Siboldi nuovo Direttore dell’Ufficio Catechistico della Diocesi. Succede a Mons. Giovanni Di Michele che ha guidato questo importante settore della pastorale per vent’anni. Suor Rosangela è Salesiana dell’Auxilium, già inserita nell’Ufficio in quanto responsabile del nuovo percorso di formazione per i catechisti di pastorale battesimale. L’abbiamo incontrata e le abbiamo rivolto qualche domanda. 
Suor Rosangela cosa prova in questo momento?Nel prendere atto della nomina, ringrazio il nostro Vescovo per la paternità e la fiducia nell’affidarmi questo incarico, motivante e delicato; motivante perché c’è un tesoro da condividere: il grande messaggio che Dio ci ama tanto da darci il suo Figlio, l’amato; incarico delicato per l’urgenza di far risuonare la Parola di Dio – luce per la vita di tutti – e per la sfida a farlo tutti insieme in stile sinodale.

Quali le figure sacerdotali che l’hanno accompagnata?Sono molto grata a don Giovanni Di Michele, che mi ha preceduto, per quanto ha seminato con ardore in questi ultimi 20 anni, per l’amore agli orientamenti del Concilio Vaticano II e per quanto mi ha permesso di condividere nel compito pastorale. Non posso dimenticare il carissimo Padre Federico Pirozzi, con cui ho potuto collaborare a lungo nella Parrocchia delle Sante Rufina e Seconda a Casalotti, affinché dal Paradiso continui a sostenere la pastorale della nostra Diocesi con la sua simpatia.

Ha già qualche orientamento per l’ufficio catechistico?
Saluto cordialmente tutti i membri dello staff, in particolare la prof.ssa Ludovica Zincone, ringraziandoli per la loro dedizione missionaria che certamente non verrà meno in questo momento di passaggio di consegne. Il mio auspicio è che l’Ufficio Catechistico possa contare sulla collaborazione di tutti, e spero, con l’aiuto di Maria, Nostra Signora di Ceri, stella dell’evangelizzazione, di poter servire come il Signore si attende per farlo conoscere e amare. Ringrazio per la preghiera che ciascuno vorrà regalarmi come segno fraterno di incoraggiamento.
Grazie, Suor Rosangela, e auguri da tutta la Diocesi per la sua nuova, importante missione.  (RED. – r.l.)

Chi è Suor Rosangela Siboldi?

E’ una religiosa Figlia di Maria Ausiliatrice, nata a S. Giovanni Bianco (BG) nel 1955. Dopo aver conseguito il Diploma dell’Istituto Magistrale a Milano (1973) e aver insegnato per qualche anno nella Scuola primaria statale, entra nell’Istituto delle Salesiane di Don Bosco ed emette la prima professione religiosa nel 1982 a cui seguono esperienze di insegnamento e di attività apostolica.
Consegue quindi la Licenza in Scienze dell’Educazione con specializzazione in Catechetica, presso la Pontificia Facoltà di Scienze dell’Educazione Auxilium di Roma (1990); fa esperienza per 4 anni nella formazione alla vita consacrata; ottiene il Diploma de l’Institut Supérieur de Pastorale Catéchétique (ISPC) presso l’Institut Catholique di Parigi (1997), la Licenza in Teologia con specializzazione Pastorale giovanile e Catechetica presso l’Università Pontificia Salesiana di Roma (1998) e il Dottorato in Teologia specializzazione Pastorale giovanile e Catechetica presso la stessa Università (2004). Attualmente è docente di Teologia pastorale presso la Facoltà Auxilium.
Sr Rosangela, negli anni di presenza a Roma, ha dedicato 13 anni di presenza pastorale nella Parrocchia SS. Rufina e Seconda (Chiesa S. Gemma – Roma), 8 dei quali come formatrice e coordinatrice per la catechesi di iniziazione cristiana. Dal 2012 è membro dell’Ufficio Catechistico della Diocesi e dal 2013 è responsabile del Progetto di Formazione per Operatori di Pastorale battesimale e formatrice nei percorsi di formazione attivati. 

da: www.diocesiportosantarufina.it

Categorie: QUOTIDIANO