Poco prima di partire per Abu Dhabi papa Francesco ha incontrato i senza dimora seguiti nella parrocchia di Santa Maria degli Angeli a Fiumicino. Ad accoglierlo il vescovo Reali, il parroco don Giovanni Soccorsi, il presidente e l’amministratore delegato di Aeroporti di Roma, Antonio Catricalà e Ugo de Carolis.

Casa Santa Maria è punto di prima accoglienza nato all’interno del progetto “Vite in transito” in cui collaborano Aeroporti di Roma, Caritas Porto-Santa Rufina e parrocchia dell’aeroporto. L’idea è nata dalla constatazione della presenza di diverse persone che all’interno dello scalo cercano un tetto dove poter dormire, soprattutto durante i mesi invernali. Si è pensato dunque di offrire un luogo dove poterle ospitare temporaneamente e iniziare una relazione d’aiuto per sostenerle nel riprendere in mano la loro vita. La struttura dispone di 6 posti letto più 2 di emergenza ed è dotata dei servizi essenziali (bagni, docce e cucina).

A salutare il pontefice tra gli altri anche la direttrice Caritas Serena Campitiello, nostra parrocchiana (vedi articolo sulla sua nomina a responsabile CARITAS) il suo predecessore don Emanuele Giannone, che aveva avviato il progetto, e i volontari Caritas operano nel progetto dopo aver seguito una specifica formazione.

da www.diocesiportosantarufina.it

Categorie: QUOTIDIANO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *